22 maggio 2011: 4ª Extemporanea di Pittura

REGOLAMENTO

Art. 1 – La comunità dei Padri Minimi di Lamezia Terme (CZ), in occasione della Festa patronale in onore di San Francesco di Paola, Patrono di Sambiase, della Calabria e della Gente di Mare, bandisce la Quarta Estemporanea di Pittura “La Carità Colore dello Spirito”, nell’intento di promuovere la creazione di un nuova mostra permanente tendente ad arricchire, ulteriormente, la grande tradizione pittorica sulla figura e l’opera di San Francesco di Paola, attraverso classici e nuovi linguaggi artistici.

Art. 2 – La partecipazione è aperta a tutti, senza limiti di età.

Art. 3 – I partecipanti dovranno dare una comunicazione di adesione presso la COMUNITÀ PADRI MINIMI, PARROCCHIA S.FRANCESCO DI PAOLA, VIA DELLA PACE, 3 – 88048 LAMEZIA TERME (CZ) – Tel. 0968 437259, entro il 20 maggio 2011 alle ore 18.00.

Art. 4 – Le opere dovranno ispirarsi alla Vita del Santo. È possibile reperire materiale informativo nei siti: www.sanfrancescodipaolalamezia.it; www.tomsambiase.it; www.ordinedeiminimi.it o in altri reperibili in rete o richiederlo direttamente alla segreteria del concorso.

Art. 5 – I partecipanti si dovranno presentare presso i locali della Parrocchia “San Francesco di Paola” (vedi Art.3), il giorno 22 maggio 2011 alle ore 9,30. Gli stessi si recheranno nei punti del paese da loro scelti per realizzare l’opera oppure potranno seguire i suggerimenti dell’organizzazione che indicherà alcuni punti caratteristici e angoli particolari del territorio della Parrocchia e della Città, dove potranno trovare ispirazione.

Art. 6 – L’organizzazione fornirà a tutti i partecipanti una tela vidimata dalle dimensioni cm. 50 X 70. Gli artisti che vorranno utilizzare misure e materiale diverso dovranno procurarselo. Ogni supporto diverso da quello fornito, destinato alla realizzazione dell’opera artistica in concorso, dovrà essere presentato all’organizzazione all’inizio della prova per essere vidimato.

Art. 7 – Ogni partecipante dovrà essere premunito di tutto il materiale ed attrezzature aggiuntivo che gli occorre, per esprimere la propria forma artistica.

Art. 8 – L’opera terminata dovrà essere presentata, all’organizzazione, completa di tutti gli accessori di cui gli artisti stessi dovranno premunirsi (es. cornice con relativo gancio) pronta per essere esposta alla mostra.

Art. 9 – I partecipanti consegneranno le opere terminate presso i locali della Parrocchia “San Francesco di Paola” (vedi Art.3), lo stesso giorno 22 maggio 2011 entro le ore 16,00.
Terminati e consegnati, i lavori verranno collocati nella mostra.

Art. 10 – Tutti i lavori resteranno di proprietà dell’organizzazione.

Art. 11 – A tutti i partecipanti l’organizzazione consegnerà un attestato di partecipazione.

Art. 12 – A tutti i partecipanti, l’organizzazione fornirà il pranzo.

1 comment for “22 maggio 2011: 4ª Extemporanea di Pittura

  1. Claudio Bongarzone
    11 maggio 2011 at 12:48

    Bella l’iniziativa, l’ho letta tutta fino all’art. 10, poi stop: l’organizzazione non può appropriarsi del lavoro degli altri, che costa studio e lavoro. Non è giusto per gli Artisti, non dà una bella immagine degli organizzatori nè della Calabria. Potevate limitare questa pretesa ai soli vincitori di un eventuale premio (anche simbolico) e diverso da un piatto di minestra: quando si lavora col pennello non è necessario e può essere sostituito da un panino che ciascuno si prepara da sè.
    Non parteciperò e questa mia nota è una protesta (anche se inascoltata) verso queste forme di sfruttamento che danno dell’immagine della Calabria un basso profilo, che non ha e non merita.
    Arch. Claudio Bongarzone

Commenta